Il laboratorio 

Crediamo che la creatività e l'immaginazione siano alla base per pensare insieme pensieri nuovi, per ampliare gli orizzonti, trovare connessioni, soluzioni alternative in questi nostri tempi di urgenze. Esplorare significa stare nel presente, un presente che è partecipe del passato e del futuro e di tutto quello che esiste nel mondo. Le nostre esplorazioni partono dal corpo, spegnendo il giudizio, attivando l'attenzione e dando spazio all'altro, al fuori da sé, all'estraneo, tenendo sempre a mente che il mondo è attivamente coinvolto nella nostra percezione di esso e che tutto è relazione e niente esiste al di fuori di questa. Crediamo che l’arte possa contaminare e avvicinare le persone partendo dai partecipanti ai progetti, allargandosi ai fruitori dell'opera. I linguaggi dell’arte per noi sono lo strumento per indagare le relazioni nella città amplificandole, rendendole visibili e proprio per questo più intense, capaci di smuovere un senso comune, e tentando allo stesso tempo di ampliare il raggio di azione, cercando connessioni che sconfinano la città e l'idea di città come qualcosa di autoprodotto, autonomo, slegato dal resto del mondo. 

La poesia delle piccole -  Esplorazione poetica di Marsciano

è un progetto di AgaveTeatro a cura di Elena De Carolis e Sara Fallani

ospitato al Teatro Comunità Umbria Fest 2020, Marsciano (Pg)